• Italiano
  • English

menu

Dal 28 febbraio “Paesaggi”, rassegna di conferenze con architetti progettisti di tutta italia

Parma, 27 febbraio 2018 – Dal 28 febbraio, al Centro Sant’Elisabetta del Campus Scienze e tecnologie dell’Università di Parma (Parco Area delle Scienze), prende il via la rassegna di architettura contemporanea “Paesaggi”, collegata all’attività didattica dei corsi di laurea in Architettura: dieci incontri con architetti italiani di rilievo internazionale sul ruolo della progettazione architettonica nella costruzione del paesaggio.

La prima conferenza, mercoledì 28 febbraio alle 17.30, sarà tenuta da Vincenzo Melluso, professore ordinario di Architettura all’Università di Palermo, che interverrà sul tema “GUARDARE|COSTRUIRE|ABITARE”.

I luoghi del Grande fiume sono oggetto di riflessione progettuale da parte degli studenti del secondo anno seguiti dal prof. Dario Costi, professore associato di Composizione architettonica e urbana, i quali stanno ragionando sul rapporto tra il corso d’acqua e l’insediamento nel Comune di Mezzani. Per loro, per gli architetti che avranno riconosciuti dall’Ordine professionale 2 crediti formativi per ogni conferenza e per tutti gli interessati, “Paesaggi” si propone come importante occasione di approfondimento: la rassegna si svolge infatti all’interno dell’Università ma è aperta alla città, come attività di “Terza missione” dell’Unità di Architettura del Dipartimento di Ingegneria e Architettura, ed è realizzata con il patrocinio del Comune di Mezzani, dell’Autorità di Bacino del fiume Po, dell’Agenzia Interregionale per il fiume Po, dei Parchi del Ducato, dell’Archivio cartografico della Regione Emilia-Romagna, e con il supporto di Parma Urban Center.

Attraverso le testimonianze dei progettisti invitati, il ciclo d’incontri propone una riflessione su due modi di intendere il paesaggio: innanzitutto come luogo del progetto e come interlocutore privilegiato nella sua riflessione insediativa e formale; in seconda battuta per la capacità che il progetto stesso ha, nella sua intenzione di “abitare nel paesaggio,” di farsi paesaggio architettonico significante proprio per il dialogo con l’ambiente in cui si inserisce.

Il prof. Dario Costi, responsabile scientifico della rassegna, sottolinea il senso dell’iniziativa: “L’architettura costruisce il paesaggio in cui viviamo. Abbiamo chiesto a importanti architetti da tutta Italia di venire a raccontarci come loro interpretano il paesaggio in cui progettano, come la loro architettura si inserisce nei luoghi dove sorge e come le persone per cui pensano gli spazi abitano i paesaggi proprio attraverso le loro opere. È un onore offrire ai nostri studenti, ai professionisti e alla città di Parma una rassegna di architettura così significativa. Ogni mercoledì, fino a fine maggio, chiunque vorrà potrà trovare una conferenza di architettura aperta al pubblico al Centro Sant’Elisabetta del Campus”

La rassegna coinvolge progettisti e docenti universitari da tutta Italia. Le conferenze si terranno alle 17.30 al Centro Sant’Elisabetta, e i relatori saranno invitati a visitare i Laboratori dal primo pomeriggio per dialogare con gli studenti sulle loro ipotesi progettuali.

“PAESAGGI”
PROGRAMMA DEGLI INCONTRI
Ore 17.30, Centro Sant’Elisabetta, Campus Scienze e Tecnologie

28 febbraio: Vincenzo Melluso (Docente Università di Palermo)
7 marzo: Nicola Di Battista (Direttore “Domus”)
14 marzo: Mauro Galantino (Docente Università Iuav di Venezia)
21 marzo: Andrea Sciascia (Docente Università di Palermo)
4 aprile: Paolo Zermani (Docente Università di Firenze)
18 aprile: Guya Bertelli (Docente Politecnico di Milano)
26 aprile: Luigi Franciosini (Docente Università Roma Tre)
2 maggio: Carlo Terpolilli (Docente Università di Firenze)
9 maggio: Bruno Messina (Docente Università di Catania)
16 maggio: Carlo Moccia (Docente Politecnico di Bari)

Pubblicato Martedì, 27 Febbraio, 2018 - 11:09 | ultima modifica Mercoledì, 28 Febbraio, 2018 - 09:32