• Italiano
  • English

menu

ATENEO DI QUALITÀ ACCREDITATO ANVUR - FASCIA A

Al via i Laboratori STEM - Progetto Orienta-Mente di Ingegneria dell’Informazione e Ingegneria Civile e Ambientale

Parma, 10 maggio 2019 - Hanno preso il via questa mattina, nella Sede Didattica di Ingegneria “Riccardo Barilla”, i Laboratori di Ingegneria dell’Informazione e di Ingegneria Civile e Ambientale promossi dal Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Parma nell’ambito del Progetto ORIENTA-MENTE, che vede il Comune di Parma capofila e l’Università di Parma tra i partner attuatori.

In apertura di giornata, per il Comune di Parma Nicoletta Paci, Assessora alla Partecipazione e ai Diritti dei Cittadini con Delega alle Pari Opportunità, e Ines Seletti, Assessora all’Educazione e Innovazione Tecnologica con Delega ai Servizi Educativi, e per l’Università di Parma Sara Raineri, Pro Rettrice per la Didattica e per i Servizi agli Studenti, e Chiara Vernizzi, Delegata del Rettore per l’Orientamento, hanno portato i saluti alle 55 ragazze partecipanti ai due laboratori, provenienti dalle seguenti scuole di Parma: Liceo Scientifico Ulivi, Liceo Scientifico Bertolucci, Liceo Scientifico Marconi, Liceo delle Scienze Umane Sanvitale, ITE Melloni, ITT Rondani, ITIS Da Vinci, e dall’Istituto Berenini di Fidenza.

Nello specifico, i laboratori STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics) vengono proposti nell’ambito delle “Azioni di promozione per la parità di genere”, previste dal progetto ORIENTA-MENTE; sono rivolti alle ragazze e rientrano tra le iniziative finalizzate a contrastare gli stereotipi che vedono le ragazze meno predisposte verso lo studio delle materie STEM.

Il laboratorio STEM di Ingegneria Civile e Ambientale, coordinato dal prof. Marco D’Oria, con 22 ragazze partecipanti, e il Laboratorio STEM di Ingegneria dell’Informazione, coordinato dalla prof.ssa Giovanna Sozzi, con 33 ragazze partecipanti,  sono attuati per avvicinare le ragazze alle materie scientifiche e alle tecnologie digitali, proponendo percorsi differenziati utili a illustrare nel merito i contenuti disciplinari dei diversi profili formativi grazie al coinvolgimento di numerose docenti, ricercatrici, assegniste e dottorande di ricerca del Dipartimento di Ingegneria e Architettura, che in una giornata tutta al femminile guideranno le ragazze partecipanti attraverso una serie di esperienze e momenti formativi ad ampio spettro disciplinare.

Il valore educativo e soprattutto orientativo di queste esperienze è primario nell’accompagnamento alla scelta consapevole dei percorsi formativi futuri delle studentesse partecipanti.

Pubblicato Venerdì, 10 Maggio, 2019 - 16:19 | ultima modifica Sabato, 11 Maggio, 2019 - 10:08