• Italiano
  • English

menu

Il Rettore Andrei nomina la nuova squadra di governo dell’Ateneo

Parma, 6 novembre 2017 – Il nuovo Rettore dell’Università di Parma, Paolo Andrei, ha nominato oggi i componenti della squadra che lo affiancherà nel governo dell’Ateneo per il sessennio 2017/2018-2022/2023.
La nuova governance è composta dal Pro Rettore vicario e da quattro Pro Rettori.

Il Pro Rettore vicario con potere di firma su tutti gli atti è il prof. Paolo Martelli, Professore ordinario di Clinica medica veterinaria. Secondo quanto previsto dallo Statuto di Ateneo, il Pro Rettore Vicario è scelto tra i professori ordinari e sostituisce il Rettore in tutte le sue funzioni in caso di impedimento temporaneo o di assenza, nonché, in caso di cessazione anticipata dall’ufficio, fino all’entrata in carica del nuovo eletto.

I quattro Pro Rettori sono i proff. Roberto Fornari (Professore ordinario di Fisica della materia), Sara Rainieri (Professoressa ordinaria di Fisica tecnica industriale), Fabrizio Storti (Professore ordinario di Geologia strutturale), Simonetta Anna Valenti (Professoressa associata di Lingua e traduzione – Lingua francese). Secondo quanto indicato nei rispettivi atti rettorali di nomina, affiancheranno il Rettore Andrei nel governo dell’Ateneo in questi sei anni, e si occuperanno del coordinamento di specifiche aree e ambiti di attività.

Queste le rispettive deleghe:
·        Prof. Roberto Fornari: Pro Rettore con delega per la Ricerca e delega di firma su tutti gli atti relativi
·        Prof.ssa Sara Rainieri: Pro Rettrice con delega per la Didattica e delega di firma su tutti gli atti relativi
·        Prof. Fabrizio Storti: Pro Rettore con delega per la Terza missione e delega di firma su tutti gli atti relativi
·        Prof.ssa Simonetta Anna Valenti: Pro Rettrice con delega per l’Internazionalizzazione e delega di firma su tutti gli atti relativi

In allegato i curricula del Pro Rettore Vicario e dei quattro Pro Rettori

 

Pubblicato Lunedì, 6 Novembre, 2017 - 17:08 | ultima modifica Lunedì, 6 Novembre, 2017 - 17:34